29
Feb
08

..Staffette..LE DONNE DELLA RESISTENZA..

..oggi questo post io e la marghe (facendo un utilizzo privato di mezzo “pubblico”) lo vogliamo dedicare ad una persona che non c’è più, ma non sarà un post triste o melanconico, è solo un post che vuole ricordare.. ricordare e salutare con una grande abbraccio una nostra “cliente”..la nostra miglior “cliente”..

“..Le donne ebbero un ruolo molto importante nella Resistenza: si distinsero per coraggio e talvolta per astuzia, e si dimostrarono una spalla importantissima per le organizzazioni partigiane. Esse entrarono nella Resistenza per varie ragioni: per ideali politici nettamente contrapposti al fascismo, per aiutare parenti o amici facenti parte delle bande partigiane, oppure per contribuire al ritorno della giustizia.

Le donne che aderirono alla Resistenza civile organizzavano scioperi e manifestazioni contro il fascismo proprio in quelle fabbriche nelle quali lavoravano al posto degli uomini impegnati in guerra o nella Resistenza.
Fu molto importante, poi, il ruolo delle donne nella raccolta di indumenti, cibo, medicinali e informazioni: tutto veniva fatto arrivare – grazie ad una organizzazione capillare – alle staffette, le quali poi raggiungevano in montagna i partigiani. Questo, tuttavia, non era l’unico modo per dare un contributo alla Resistenza civile; infatti, soprattutto nelle campagne e nei luoghi più accessibili ai partigiani, le donne mettevano a disposizione le loro case per fornire un nascondiglio ai feriti o ai convalescenti e per assicurare loro un pasto.

La staffetta aveva il compito di tenere i contatti fra le diverse brigate, o fra i partigiani nelle formazioni e le loro famiglie; ma molto spesso portava anche munizioni e armi che si procurava grazie al disarmo di alcuni tedeschi, o che riusciva ad ottenere grazie a collegamenti clandestini con chi militava nelle città. All’interno della brigata aveva ancora altri compiti: era l’amica, per il sostegno e la disponibilità che dava ai partigiani, ma soprattutto era l’infermiera; teneva infatti i contatti con il medico e con il farmacista del paese più vicino e tentava di procurarsi il necessario per curare i pidocchi e la scabbia o le ferite procurate in battaglia.

Le staffette, di norma, non erano armate, per evitare di essere identificate e arrestate nel corso di un’eventuale perquisizione; anzi, erano vestite in modo comune, il più comune possibile, ed erano spesso fornite di una borsa col doppio fondo per poter nascondere al meglio il materiale che portavano con sé. Il loro primo obbiettivo era quello di passare inosservate dinnanzi ai posti di blocco tedeschi

La figura della staffetta fu molto rispettata, soprattutto all’interno delle formazioni, poiché si riconosceva l’importanza del lavoro che essa svolgeva; la donna che decideva di fare la staffetta era animata da un forte sentimento di giustizia, da una grande forza d’animo, e da un grande coraggio che la spingeva ad anteporre alle proprie esigenze personali quelle della causa per la quale combatteva con tutti i propri mezzi.

Non fu facile, soprattutto per le donne, entrare a far parte della Resistenza: tante erano le responsabilità, tanti i doveri, ma tanti anche gli obbiettivi; eppure, molte donne decisero di dedicare le loro forze, oltre che ai normali doveri di madri e mogli, a una causa superiore, che mise in luce la loro importanza all’interno della società. Proprio con la Resistenza circa 35.000 donne si sono rivelate la “spalla” irrinunciabile per gli uomini.”

Lei era una di loro.

Ciao Venere.

Marco e Margherita

Edicola Scarabocchio

# Parte di questo post è tratto da http://coalova.itismajo.it/default.aspx #

Annunci

0 Responses to “..Staffette..LE DONNE DELLA RESISTENZA..”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


avviso importante:

SITO COMPLETAMENTE DEBERLUSCONIZZATO.

Contatti

  • 14.198 hits

Lucicicletta en el mundo

Barcemeteo

The WeatherPixie

lucinews@tiscali.it

Berluscounter

Berluscounter!
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: